Sky Explorer

Transdolomiti 2011

transdolomiti_2011_01
TRANSDOLOMITI 2011
La via delle Marmotte

Partenza: Cortina – Passo 3 Croci – Misurina – Rifugio Auronzo – 3 Cime di Lavaredo – Rifugio Sennes – Rifugio Fanes – Rifugio Lagazuoi – Passo Falzarego – Rifugio Scoiattoli – Rifugio Palmieri alla Croda da Lago – Arrivo: Cortina

giorno: Cortina DAmpezzo Rif. Auronzo 23 km

“La perla delle Dolomiti” Cortina è il punto di partenza della Trans Dolomiti. La conca Ampezzana offre uno degli anfiteatri più spettacolari dell’arco alpino. Su di essa svettano le Tofane, il Cristallo, il Sorapiss, il Pelmo e La Croda da Lago. Si comincia a salire per il sentiero n°204 fino al rifugio Metries a quota 1710m da dove si gode una bellissima vista sulle cime, sui boschi di abete rosso, larici e sui verdissimi pascoli. Si prosegue in direzione del Passo Tre Croci 1800m e prendendo il sentiero n°222 si giunge a malga Misurina e al suo lago 1790m. Da qui si prosegue per il rifugio Auronzo 2320m situato alla base delle maestose forme delle tre Cime di Lavaredo, per ilsentiero n°119.

2° giorno: Rif. Auronzo – Rif. Fodara 34 km

Si scende a malga Rin Bianco, sentiero n°105, per risalire il ripido costone del Monte Piana con il suo rifugio e museo all’aperto della guerra 1915- 18, sentiero n°108-111. Attraverso il sentiero denominato dei Turisti, il n° 6, si giunge a Carbonin. Per la pista ciclabile Cortina-Dobbiaco si sale a Cima Banche 1530m e deviando per la valle De Gotres all’altezza del lago Bianco, sentiero n° 8, si giunge al rifugio Ra Stua 1668m. Risalendo la Val Salata con deviazione a sx, sull’antica strada militare, sentiero n° 9, si giunge al rifugio Fodara.

3° giorno: Rif. Fodara – Rif. Lagazuoi 25 km

Dal rif. Fodara il nostro itinerario, ora segue, per un lungo tratto, tutta l’Alta Via n° 1. Si scende, quindi al rif. Pederù per poi risalire al rif. Fannes. Attraverso il passo del Limo e forcella di Lech si entra nei luoghi di teatro della grande guerra, “Il Lagazuoi”. L’omonimo rifugio ospita un piccolo museo con reperti, foto e documenti. Quì si ha un panorama a 360° sulle più belle vette delle Dolomiti.

4° giorno: Rif. Lagazuoi – Rif Palmieri alla Croda da Lago – Cortina 25 km

Scesi al passo Falzarego attraverso la galleria attrezzata o il semplice sentiero, si entra nel mondo di alcuni celebri itinerari delle Dolomiti, Averau, Cinque Torri, Croda da Lago. La segnaletica da seguire è sempre quella dell’alta Via n° 1 con la sua variante passante per il rif. Palmieri alla Croda da Lago. L’itinerario è ricco di interesse per la sistemazione delle trincee italiane ai piedi delle Cinque Torri, che sparavano sulle postazioni austro-ungariche del Lagazuoi. Offre emozioni diverse la Croda da Lago, bella e solitaria montagna che raggiunge i 2700m di quota.

Giunti al lago De Federa si prende il sentiero n°431 in direzione del lago De Aial . Da quì in breve, per prati, al villaggio di Mortisa si arriva sotto al campanile della perla delle dolomiti… Cortina.

CONDIVIDI Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter